Home » Curiosità e applicazioni particolari delle ruote industriali
Image icon

13

Feb

Curiosità e applicazioni particolari delle ruote industriali

Sommario

 

Introduzione 

Abbiamo trattato, all'interno di uno specifico articolo, la storia della ruota, con particolare riferimento alle ruote industriali.

Ricordiamo brevemente che lo sviluppo di questo specifico settore coincide con la necessità di muovere carrelli per carichi particolarmente pesanti in coincidenza con la prima rivoluzione industriale (1760-1780), in special modo all'interno degli stabilimenti produttivi del settore tessile e metallurgico.

Il tutto è stato possibile grazie all'introduzione della spoletta volante e della macchina a vapore.

Le prime tipologie di ruote industriali erano in ghisa o in ferro, inizialmente con pochi accorgimenti in termini di ergonomia. Il cuscinetto a sfere, sviluppato in Francia per le biciclette, arrivò solo più tardi, consentendo un netto passo avanti per la movimentazione delle merci all'interno dell'industria.

 

L'uso di ruote industriali al di fuori degli ambiti tradizionali: il teatro 

Può essere curioso, a questo punto, indagare gli utilizzi delle ruote industriali e dei relativi supporti al di fuori del loro contesto "naturale", grazie alla versatilità che caratterizza la maggior parte di esse.

Pensiamo innanzitutto ai teatri, alle esigenze sceniche delle compagnie teatrali nel momento in cui c'è la necessità di allestire tutto il necessario per spettacoli corredati da scenografie alle volte decisamente maestose.

Per questi tipi di applicazione sono necessari ruote e supporti con alta capacità di carico e un baricentro molto basso, come ad esempio i tripodi di Tellure Rôta.

I tripodi sono progettati proprio per la movimentazione di carichi pesanti in spazi ristretti, quali quelli delle quinte teatrali, con sforzo ridotto da parte dell’operatore e riduzione delle vibrazioni e della rumorosità durante l’impiego.

L’utilizzo di ruote in poliuretano TR e TR-Roll garantisce lunga durata del prodotto, con massima riduzione dello spunto iniziale e dello sforzo durante la movimentazione.

 

Le ruote industriali all'interno del mondo dell'arte e del design

Il mondo del design e, più in generale, quello dell'arte, offrono sfacettature illimitate, quindi anche le ruote industriali rientrano all'interno di molte aree con ruoli da protagonisti o co-protagonisti.

È il caso di Fontana Arte che utilizza ruote industriali in gomma nera per un suo tavolino in vetro a tiratura limitata. Non stiamo parlando di semplici prodotti commerciali, ma elementi di puro design, considerando che Fontana Arte nasce nel 1881 come industria per la produzione di lastre di vetro e qualche anno più tardi inizia una ricercata produzione di oggetti d’arredo – pezzi unici e su ordinazione – realizzati utilizzando il vetro come materia prima. A testimonianza di questa cura del tratto artistico ad assumere la guida di Fontana Arte nel 1931 è un artista dalla personalità eclettica all'interno del panorama culturale nazionale e internazionale, quale Gio Ponti, progettista di edifici e oggetti che resteranno nella storia dell’architettura e del design.

In modo simile a quanto compiuto da Fontana Arte, anche l’architetto Cesare Leonardi utilizzava spesso alcune tipologie di ruote industriali di Tellure Rôta quali elementi per supportare i suoi celebri "Solidi". Parliamo in questo caso di sedie, ma anche sgabelli, tavoli, armadi, divani, soppalchi, divenuti oggetti di culto e design, ottenuti da tavole di legno generalmente utilizzate in edilizia come casseforme da calcestruzzo, senza produrre scarti.

 

Le ruote industriali nelle strumentazioni di guida sicura

Risulta parimenti curioso che alcuni tipi di ruote industriali vengano impiegati all'interno degli accessori utilizzati per i corsi di sicurezza alla guida.

In che modo? Come componenti per la costruzione di skid car.

Lo skid car è uno strumento che consente di simulare sbandate e perdite di aderenza anche su fondo asciutto e in condizioni di perfetta sicurezza. Viene utilizzato per un particolare esercizio in cui gli allievi imparano a controllare la vettura che sbanda con il posteriore innescando un "testa coda".

Lo skid car in uso presso il Centro Internazionale di Guida Sicura di Gordon De Adamich è stato realizzato grazie all'ausilio di ruote industriali prodotte da Tellure Rôta.

 

La movimentazione del Trono del Papa

Si entra in campo religioso e spirituale, pur continuando ad analizzare gli utilizzi maggiormente insoliti delle ruote industriali.

Un particolare tipo di ruote in poliuretano della serie 65, prodotte da Tellure Rôta, sono state richieste dalla Curia Cardinal Agostiniana di Roma nel 2009, niente di meno che per la movimentazione del Trono del Papa. Si tratta di un pesante e pregiatissimo seggio in marmo utilizzato all'epoca dell'ordinazione da Papa Benedetto XVI e ora passato in uso a Papa Francesco.

 

Ruote industriali e tradizione enogastronomica di qualità

Terminiamo con l'enogastronomia, non quella generalista, ma di alta e altissima qualità. Ci riferiamo in questo caso alle ruote industriali impiegate dai maestri delle acetaie per spostare singole botti o batterie dove viene stagionato l’aceto balsamico tradizionale di Modena.

A queste ruote spetta la gravosa e delicata incombenza di tutelare uno dei prodotti di maggior valore, a livello di patrimonio culinario presente sulle nostre tavole.

Sei interessato a conoscere le tipologie di ruote industriali più adatte alle tue esigenze specifiche, attraverso una consulenza dedicata? Contatta senza impegno i nostri esperti per avere una risposta mirata al tuo progetto